Ft: Ue accusa Cina di censura su origine coronavirus

Torino, 7 mag. (LaPresse) - "L'Ue ha accusato la Cina di censurare un articolo co-firmato dal suo ambasciatore a Pechino e pubblicato sul China Daily", espressione del Partito comunista cinese, "rimuovendo un riferimento allo scoppio del coronavirus in Cina". Lo scrive il Financial Times. "È deplorevole vedere che la frase sulla diffusione del virus è stata modificata", ha dichiarato Nicolas Chapuis, ambasciatore europeo a Pechino. Nella parte di editoriale rimosso, che è stato pubblicato mercoledì sul China Daily e co-firmato dagli ambasciatori degli Stati membri in Cina, c'era scritto che "il coronavirus è nato in Cina e si è poi diffuso nel resto del mondo".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata