Freedom flotilla, 2 navi con aiuti partite dalla Turchia per Gaza

Gaza (Striscia di Gaza), 2 nov. (LaPresse/AP) - Due navi con a bordo attivisti filopalestinesi sono salpate dalla Turchia dirigendosi verso la Striscia di Gaza, nel tentativo di sfidare il blocco navale imposto da Israele. Amjad Shawwa, un portavoce degli attivisti, ha fatto sapere che a bordo delle navi sono partite 27 persone provenienti da nove Paesi diversi. Le imbarcazioni potrebbero raggiungere Gaza in 48 ore. Israele impose il blocco navale della Striscia nel 2007, dopo la vittoria elettorale di Hamas a Gaza. Secondo Tel Aviv il blocco è necessario per prevenire che i militanti del movimento palestinese ricevano armi via mare, ma la misura viene criticata come una punizione collettiva. Israele sostiene che gli aiuti a Gaza possano essere forniti via terra e considera ogni tentativo di raggiungere il territorio via mare come una provocazione politica. L'anno scorso nove attivisti turchi sono stati uccisi in un raid israeliano sulle navi della Freedom flotilla.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata