Francia, uccide tre persone e si suicida: forse dramma passionale

Parigi (Francia), 1 gen. (LaPresse/EFE) - Nella notte di Capodanno, un infermiere ha ucciso tre persone, tra cui la sua ex compagna, e ne ha ferite altre due con un'arma da fuoco, prima di suicidarsi. È avvenuto vicino ad Arras, nel nord della Francia, secondo quanto riferiscono le autorità locali. Secondo i primi indizi, riportati dai media francesi, l'uomo, di circa 30 anni, si è presentato poco dopo la mezzanotte in una casa del paese di Sainte Catherine dove sette persone stavano festeggiando il nuovo anno. Dopo una discussione con l'ex ha aperto il fuoco verso due persone che avevano provato a opporsi. Dopo aver sparato, uccidendo tre persone e federendone due di cui una in modo grave, si è dato alla fuga. Seguito dalla polizia, che ha subito avvertito i vicini di non uscire di casa e di tenersi lontano dalle finestre, l'infermiere ha fermato l'auto nel parcheggio del centro ospedaliero di Arras e si è suicidato con l'arma da fuoco.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata