Francia, scatta il 'confinement'. Lunghe code ai supermercati, ai confini con la Germania i tedeschi chiudono le frontiere

Martedì mattina l'assalto ai beni di prima necessità. Ressa alle stazioni 

 Chiuse le frontiere tra Francia e Germania. I tedeschi da oggi permettono il rientro in patria dei propri cittadini e il transito per comprovati e urgenti motivi di lavoro. Resta garantito il transito delle merci. Ma ai principali varchi frontalieri lunghe code e controlli si sono formate fino dal mattino. Moltissimi i respingimenti. A Parigi come in tutta la Francia il mattino di martedì è stato caratterizzato da una indiscriminata corsa ai supermercati e farmacie, nonostante le limitazioni agli spostamenti - come in Italia - permettano a tutti l'approvigionamento di generi alimentari ed i punti vendita di generi di prima necessità restino tutti aperti