Francia, Sarkozy: Accuse caso Bettencourt infondate, la verità vincerà

Parigi (Francia), 25 mar. (LaPresse/AP) - L'indagine sul caso Bettencourt è infondata e "alla fine vincerà la verità". Lo ha scritto su Facebook l'ex presidente francese Nicolas Sarkozy, indagato nei giorni scorsi con l'accusa di circonvenzione di incapace, per il sospetto di aver preso illegalmente donazioni per la campagna elettorale del 2007 da Liliane Bettencourt, 90enne ereditiera L'Oreal, tra le donne più ricche di Francia. Si tratta della prima reazione pubblica di Sarkozy all'apertura dell'indagine. "Dedicherò tutto me stesso a dimostrare la mia integrità e la mia onestà", scrive l'ex presidente, specificando che non chiederà un trattamento speciale e dicendosi fiducioso del sistema giudiziario. In caso di condanna rischia una condanna massima di tre anni di carcere e una multa di 375mila euro.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata