Francia, presi ostaggi in un supermercato: 4 morti. Ucciso l'assalitore: "Sono dell'Isis"
A Carcassonne ha ferito un poliziotto. Poi è entrato nel market urlando 'Allah Akbar'. Ha chiesto la liberazione del terrorista di Parigi

Torna concreta la minaccia terroristica in Francia. Quattro persone sono state uccise e numerose ferite nel sud del Paese, in una rapida serie di attentati rivendicati dal gruppo jihadista Stato islamico. A commetterli un 26enne di origine marocchina, identificato come Redouane Lakdim e già sorvegliato, che è stato poi ucciso dalle forze speciali dopo che aveva preso vari ostaggi. Arrestata in serata la sua compagna.

Tra le vittime c'è anche  Arnaud Beltrame, un ufficiale della gendarmerie che si era offerto come scambio per liberare un ostaggio. Delle 15 persone ferite, una è in gravi condizioni. Ferito gravemente anche un portoghese creduto morto. "Si trova all'ospedale di Carcassonne", ha reso noto il segretario di Stato portoghese agli esteri, José Luís Carneiro.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata