Francia, plagio e falso curriculum: rabbino capo si dimette

Parigi (Francia), 11 apr. (LaPresse/AP) - Il rabbino capo di Francia, Gilles Bernheim, ha dato le dimissioni dopo avere ammesso di avere mentito sul suo curriculum, in cui ha millantato il titolo di dottore in filosofia, e dopo i casi di plagio di cui è stato accusato. Secondo quanto riferisce Richard Prasquier, capo del Consiglio francese delle istituzioni ebraiche, il rabbino capo ha annunciato le dimissioni nel corso di un incontro di emergenza che si è tenuto oggi tra i leader del Concistoro centrale di Francia. Martedì, nel corso di un'intervista a Radio Shalom, aveva ammesso di aver commesso degli "errori".

Le prime accuse erano emerse dopo che un accademico francese che si occupa di rilevare sospetti plagi aveva indicato che parti del suo libro 'Quarante méditations juives' (Quaranta meditazioni ebraiche), pubblicato nel 2011, e parti di un testo sul matrimonio gay erano state copiate da altri. Il suo testo era stato citato a dicembre durante un discorso di papa Benedetto XVI. La comunità ebraica francese è la maggiore dell'Europa occidentale, con 500mila membri.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata