Francia, moschee prese di mira: due esplosioni nella notte

Parigi (Francia), 8 gen. (LaPresse) - Due esplosioni si sono verificate presso due moschee francesi, prese di mira tra questa notte e questa mattina. Una granata è esplosa nel centro di culto di Le Mans, nel nord della Francia, verso le 00.30, come riportato dal quotidiano francese le maine Libre, precisando che una finestra del tempio è stata perforata da un proiettile. Inoltre altre tre granate intatte sono state trovate nei pressi della moschea. L'area è chiusa mentre la polizia continua le indagini.

Intorno alle 6 è avvenuta un'altra esplosione presso la moschea di Villefranche-sur-Saône, nella regione francese di Rodano-Alpi, che non ha causato vittime o feriti. Il giornale Le Progres fa sapere che lo scoppio si è verificato davanti a un ristorante vicino alla moschea. La polizia scientifica è sul posto e sta indagando. Gli episodi seguono l'attacco di ieri al settimanale satirico Charlie Hebdo in cui 12 persone sono state uccise a colpi d'arma da fuoco a Parigi. Finora non è emerso alcun legame tra i due fatti.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata