Francia, ministro Educazione apre a marijuana. Bacchettato, rettifica

Parigi (Francia), 15 ott. (LaPresse/AP) - Dopo aver detto ieri di sperare che sul dibattito sulla depenalizzazione della cannabis si possa "procedere seranamente", il ministro dell'Istruzione francese Vincent Peillon fa marcia indietro. "Riflessioni personali" che non riflettono le politiche del governo, ha fatto sapere in una nota il suo ministero. Il presidente François Hollande, prima e dopo l'elezione all'Eliseo, ha più volte detto che la depenalizzazione della marijuana è fuori questione. Peillon ha quindi assicurato al governo "la sua solidarietà totale e completa", dicendo che "non c'è motivo di polemica". Questa mattina, intanto, l'ufficio del premier Jean-Marc Ayrault ha ribadito che la sostanza non sarà legalizzata. "Il primo ministro e Peillon si sono parlati al telefono questa mattina, non ci sarà alcuna depenalizzazione della cannabis", si legge in una nota.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata