Francia, killer si addestrò a sgozzare conigli e promise caccia a infedeli
L'aggressore responsabile dell'uccisione di due poliziotti giurò fedeltà allo Stato islamico

L'aggressore responsabile dell'uccisione di due poliziotti nella loro casa di Magnaville, identificato come Larossi Abballa di 25 anni, che ha giurato fedeltà allo Stato islamico, nel 2011 in conversazioni con compagni di una cellula jihadista aveva promesso di "dare la caccia agli infedeli". Lo riferisce a Reuters una fonte giudiziaria, secondo la quale durante le indagini a suo carico venne fuori da alcuni coimputati che Abballa partecipò a dicembre 2010 a un addestramento in una foresta in cui bisognava tagliare le gole ai conigli, pare per prepararsi a sgozzare le pecore in occasione della festività musulmana della Eid.

"Mi spaventava il fatto di pensare che potessi insegnare come compiere sacrifici animali a persone che avrebbero potuto usare quelle tecniche per sgozzare esseri umani", disse successivamente agli inquirenti l'addestratore. Arrestato a maggio 2011, Abballa fu condannato a settembre 2013 a tre anni di carcere, di cui sei mesi sospesi, per avere aiutato militanti islamisti a partire per il Pakistan. Fu rilasciato però immediatamente, dal momento che aveva scontato tutto il periodo in custodia cautelare.

Fonte Reuters-Traduzione LaPresse

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata