Francia, killer dei poliziotti giurò fedeltà ad al-Baghdadi
Abballa ha spiegato che voleva "uccidere gli infedeli nelle loro case e con le loro famiglie"

L'aggressore responsabile dell'uccisione di due poliziotti nella loro casa di Magnaville nella regione di Parigi, Larossi Abballa, prima di essere ucciso ha assicurato ai negoziatori di avere giurato fedeltà al leader dello Stato islamico Abu Bakr al Bagdadi tre settimane fa. Lo riferisce il procuratore antiterrorismo di Parigi, François Molins, aggiungendo che Abballa ha spiegato che con il suo gesto rispondeva all'appello di al Baghdadi a "uccidere gli infedeli nelle loro case e con le loro famiglie". Secondo Molins, inoltre, il jihadista sapeva che le sue vittime erano poliziotti.

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata