Francia, indagini per omicidio colposo su Sanofi per l'antiepilettico Depakine

Torino, 3 ago. (LaPresse) - Il gruppo farmaceutico Sanofi Aventis, già iscritto nel registro degli indagati a febbraio per lo scandalo del farmaco contro l'epilessia Depakine, è sotto inchiesta dal 20 luglio anche per omicidio colposo. Lo rivela Le Monde. L'indagine mira a determinare se il colosso francese può essere ritenuto responsabile della morte, nel 1990, 1996, 2011 e 2014, di quattro neonati di età tra alcune settimane e alcuni mesi le cui madri, durante la gravidanza, avevano assunto Depakine, che sul feto provoca malformazioni e disturbi dello sviluppo neurologico.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata