Francia, indagine su ministro Ferrand: irregolarità in appalti
E' segretario generale di En Marche! e fedelissimo del presidente Macron

La Procura di Brest, in Francia, ha aperto un'indagine sul ministro per la Coesione Territoriale, Richard Ferrand, segretario generale di En Marche! e fedelissimo del presidente Emmanuel Macron. Ferrand è finito nel mirino della giustizia per le presunte irregolarità in alcuni appalti. Lo scrive il quotidiano Le Telegramme.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata