Francia, indagata la capo gabinetto di Marine Le Pen
La candidata del FN: "Giustizia non disturbi le elezioni"

La capo di gabinetto della leader del Front Nationale francese Marine Le Pen, Catherine Griset, è stata indagata nel corso dell'indagine sul presunto uso di fondi dell'Unione europea per finanziare impieghi fittizi al Parlamento Ue. Lo hanno fatto sapere fonti del tribunale, dopo che Griset era stata interrogata dalla polizia, così come la guardia del corpo di Le Pen, Thierry Legier.  

 "La giustizia non deve disturbare le presidenziali". Lo ha dichiarato la leader del Front National e candidata alle elezioni presidenziali in Francia, Marine Le Pen, citata dai media francesi dopo che è stata diffusa la notizia. "Stupisce che ci sia questa forte attività giudiziaria, due mesi prima delle presidenziali", ha affermato, "la giustizia non deve disturbare le presidenziali perché esse sono un momento democratico importante, fondamentale".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata