Francia, fuga dai socialisti: Valls si candida con Macron
"I vecchi partiti stanno morendo o sono morti", ha detto annunciando l'adesione a 'La République En Marche'

"Sarò candidato nella maggioranza presidenziale e desidero unirmi al nuovo movimento, 'La République En Marche'". Lo ha rivelato l'ex primo ministro socialista Manuel Valls, annunciando la propria candidatura per il movimento del neopresidente Emmanuel Macron in vista delle elezioni legislative del prossimo giugno. L'ex premier lo ha dichiarato in un'intervista alla radio Rtl.  

"I vecchi partiti stanno morendo o sono morti", ha sottolineato Valls. E ha precisato che "il Partito Socialista è morto" e "deve essere superato" perché "non ha senso" che nella stessa formazione coesistano i sostenitori della maggioranza di governo e coloro che scelgono di seguire il leader della sinistra radicale, Jean-Luc Mélenchon, e altri ancora che "non so nemmeno dove siano". Valls ha spiegato di condividere "la maggior parte" del programma elettorale di Macron e affermato che "oggi è indispensabile una maggioranza ampia e coerente che gli permetta di poter governare". Il portavoce del neopresidente, Christophe Castaner, ha detto in all'emittente 'France Info' di ritenere "una buona notizia" il fatto che "leader progressisti dell'importanza di Manuel Valls vogliano unirsi a noi".
 


 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata