Francia, Fillon è indagato per impieghi fittizi della moglie
La notizia è stata confermata dagli avvocati del candidato conservatore ai media francesi

 Il candidato conservatore alle presidenziali francesi, François Fillon, è stato formalmente indagato per sospetti di malversazione e appropriazione indebita di fondi, in relazione ai presunti impieghi fittizi alla moglie Penelope e a due figli. Lo ha riferito Le Canard Enchainé su Twitter. Anche Rtl ha dato la notizia, nella sua versione online. La notizia è stata confermata dagli avvocati di Fillon ai media francesi.

Fillon, secondo una fonte giudiziaria, è stato indagato per malversazione, complicità in appropriazione illecita di fondi, ricezione di fondi e inadeguata loro denuncia alle autorità. Secondo la legge francese, essere indagati formalmente significa che ci sono "gravi o coerenti prove" che puntano verso un probabile coinvolgimento nel sospetto di reato. E' un passo in direzione di un processo, ma molte indagini di questo tipo si concludono e vengono lasciate cadere prima di arrivare in tribunale. Fillon ha detto in precedenza di avere l'intenzione di correre per l'Eliseo alle presidenziali di aprile e maggio anche nel caso di indagini formali nei suoi confronti.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata