Francia, ecologista Jadot si ritira da corsa Eliseo: sosterrà Hamon
E lancia appello a Melenchon: "Unisciti con noi"

L'ecologista Yannick Jadot ha annunciato il ritiro della sua candidatura dalla corsa per le presidenziali di primavera in Francia e il suo sostegno al candidato socialista Benoit Hamon. L'annuncio è giunto stasera su France 2. Jadot ha spiegato di avere trovato un accordo con Hamon.

"Il nostro Paese è sull'orlo della rottura, si può passare al nauseabondo, al razzismo, Marine Le Pen, o si può passare alla speranza. La mia responsabilità, quella che mi sono assunto, è di superare gli egoismi, di aggirare gli apparati politici e di costruire la grande avventura di queste elezioni presidenziali", ha detto Jadot spiegando la sua decisione. "Questa sera ritiro la mia candidatura dalle elezioni presidenziali", ha affermato il finora candidato dei Verdi. Jadot ha detto di avere raggiunto un "accordo formidabile" con Hamon, il quale da un incontro ad Arras ha accolto con favore questa decisione, sottolineando che è la prima volta dal 1974 che il partito ecologista non è rappresentato al primo turno delle presidenziali.

Jadot ha anche lanciato un appello al leader della sinistra radicale Jean-Luc Melenchon affinché si unisca all'accordo suo e di Hamon. Al momento il tentato avvicinamento fra Melenchon e Hamon è a un punto morto.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata