Francia, direttore Pip: Troppe falsità su caso protesi mammarie

Parigi (Francia), 5 gen. (LaPresse/AP) - Per le "numerose falsità, assurdità e aberrazioni" dietro al caso delle protesi mammarie Pip, il direttore della compagnia francese, Jean-Claude Mas, ha deciso di non rilasciare dichiarazioni a riguardo e di parlare solo con le autorità giudiziarie. Lo ha riferito il suo avvocato, Yves Haddad. Mas ha gestito fino alla chiusura nel marzo 2010 l'azienda francese produttrice di protesi mammarie travolta dallo scandalo per il rischio di rottura. Gli impianti sono stati applicati a decine di migliaia di donne in tutto il mondo e il ministero della Sanità francese ha acconsentito a coprire i costi medici per farle rimuovere alle 30mila pazienti a cui sono stati impiantati nel Paese. Le protesi Pip si sono rotte a oltre mille donne in Francia.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata