Francia, Consiglio d'Europa condanna: Violati diritti dei rom

Parigi (Francia), 10 nov. (LaPresse/AP) - La Francia ha violato i diritti dei rom quando nell'estate del 2010 ha espulso oltre mille immigrati e sgomberato campi nomadi illegali. Lo ha detto il Comitato europeo per i diritti sociali del Consiglio d'Europa, aggiungendo che Parigi ha violato la Carta sociale europea, documento che sancisce "diritti sociali" come il diritto a condizioni di lavoro adeguate e il diritto alla casa. La condanna del Consiglio d'Europa non ha valore legale, ma alla Francia è stato chiesto di garantire che simili sgomberi non si ripetano.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata