Francia, alluvioni nel sud: dodici morti, un migliaio di evacuati

Situazione drammatica nel dipartimento dell'Aude

Dodici persone hanno perso la vita nella notte in seguito alle piogge violente e alle inondazioni che hanno colpito il sud della Francia. Secondo un rapporto fornito dalla protezione civile francese, il fiume Aude ha raggiunto il livello record di oltre sette metri senza precedenti dal 1891. In cinque ore "tra i 160 e i 180 metri di acqua sono caduti sul arrondissement di Carcassonne", ha spiegato il prefetto della regione di Aude, Alain Thirion.

Al momento la situazione non è stabilizzata e inondazioni sono previste per le prossime ore, secondo quanto diramato dal servizio Vigicrues.

Nel comune di Pezens, nell'Aude, circa mille persone sono state evacuate per il rischio di cedimento di una diga: le autorità sono in attesa di capire se evacuare l'intero comune di circa 1.500 abitanti.
Nella regione di Carcassonne, i campi sono completamente allagati, diverse strade distrutte o impraticabili con alberi caduti sulle strade. Le auto sono state spazzate via dalle acque. Il bilancio delle vittime "è provvisorio ed è possibile che aumenterà", ha dichiarato il premier francese Edouard Philippe che nel pomeriggio dovrebbe arrivare sul posto con il ministro dell'Ecologia, François de Rugy.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata