Francia, 18enne compagna dell'attentatore schedata per radicalizzazione
Intanto il Paese cerca di tornare alla normalità dopo l'attacco in cui sono morte quattro persone

La 18enne compagna di Radouane Lakdim, responsabile degli attacchi di venerdì nel sud della Francia, è stata schedata per radicalizzazione. La giovane è stata schedata come 'S' per la 'sicurezza dello Stato', hanno dichiarato all'AFP una fonte vicina alle indagini e una fonte giudiziaria, ed è stata seguita dai servizi di intelligence.

Mentre proseguono le indagini sull'attacco, ieri tutto il Paese ha ricordato le quattro vittime. Al municipio di Trebes, nel sud della Francia, sono state posate delle rose bianche assieme al messaggio scritto a mano "Basta violenza, basta, basta". Fiori sono stati deposti anche davanti al supermercato dove il terrorista si è asserragliato con degli ostaggi e ha ucciso tre persone. Una messa a ricordo delle vittime è stata celebrata nella chiesa di Saint-Etienne a Trebes dal vescovo di Carcassonne.

Un "omaggio nazionale" verrà dedicato in particolare per Arnaud Beltrame, tenente colonnello della gendarmerie ucciso dopo che si era offerto in cambio di una donna tenuta in ostaggio. La data dell'omaggio, annunciato dalla presidenza, non è però stata resa nota.

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata