Forti terremoti in Russia e in Perù. Non si segnalano vittime né danni
Il primo ha colpito le isole Komandorskie all'estremo oriente del Paese. L'altro la zona di Camana

Due forti terremoti, nella notte, in Russia e in Perù. Fortunatamente, dalle prime notizie, senza vittime.

Il primo, del 7,8 grado Richter, ha colpito le isole Komandorskie all'estremo oriente della Russia alle 7:34 del mattino (ora di Pechino). L'epicentro è stato individuato a 199 a Est-Sud-Est di Nikol'skoye a 54.36 gradi di latitudine nord e 168.95 di longitudine est a dieci chilometri di profondità.

L'altro sisma (magnitudio 6,4 Richter) ha colpito la costa del Perù a 98 km Ovest-Nord-Ovest dalla città di Camana centro turistico di un certo rilievo. La profondità è stata di 44,05 km e l'epicentro è stato determinato a 16,4015 di latitudine sud e 73.6031 di longitudine ovest. Anche qui non si segnalano danni alle persone.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata