Forte terremoto in Iran di magnitudo 6: due morti e oltre 200 feriti
Il sisma vicino al confine con l'Iraq. L'epicentro a 26 chilometri a sudovest della città di Javanrud

Sale a 2 morti e 255 feriti il bilancio del forte terremoto, di magnitudo 6.0, che ha colpito l'ovest dell'Iran, non lontano dal confine con l'Iraq. La scossa superficiale si è verificata a 26 chilometri dalla città di Javanrud, nella provincia di Kermanshah. La stessa zona era stata devastata da un grave sisma un anno fa, con centinaia di morti. Le due persone che hanno perso la vita sono un uomo di 70 anni, colpito da infarto, e una donna incinta. Lo ha confermato il dipartimento di emergenza della Kermanshah University of Medical Sciences.

I media locali riferiscono che la corrente elettrica è stata interrotta in almeno 70 villaggi. Il governatore della provincia Houshang Bazvand ha confermato il bilancio di 2 decessi e 255 feriti, aggiungendo che circa 500 edifici sono crollati. Il capo provinciale della Mezzaluna Rossa, Mohammad Reza Amirian, ha detto che ci sono state almeno 21 scosse di assestamento. 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata