Forte terremoto in Albania. Magnitudo 6.5. Oltre venti morti e 600 feriti
Forte terremoto in Albania. Magnitudo 6.5. Oltre venti morti e 600 feriti

L'epicentro nella zona di Durazzo. Il sisma, che si è propagato alle 3.54 ora italiana, è stato avvertito anche in Puglia, Basilicata Abruzzo e Campania

Sarebbero oltre 20 i morti e almeno 600 i feriti in Albania a causa di un forte terremoto che alle 3.54 della scorsa notte ha colpito la costa nella zona di Durazzo. Il sisma ha svegliato l'intera Puglia ed è stato avvertito anche in Basilicata, Abruzzo e Campania: molta la paura, ma nessun danno viene segnalato in Italia.

La scossa più forte, di magnitudo 6.5, ha provocato molti danni agli edifici in diverse città albanesi: case e palazzi sono crollati, con decine di persone rimaste sotto le macerie a Durazzo. Molti i dispersi. Gravi danni anche nella capitale Tirana, come mostrano i video postati sui social network. La gente è scesa in strada in piena notte in preda al panico, dopo la scossa più forte l'Istituto sismologico albanese riferisce di circa 50 repliche di magnitudo tra 4.2 e 5.4. Sembra che il sisma abbia avuto l'ipocentro a una decina di chilometri di profondità, l'epicentro tra la città di Shijak e Durazzo.

La terra non ha mai smesso di tremare. Nel pomeriggio una nuova potente scossa di magnitudo 5 è stata registrata a nord di Durazzo, ma le operazioni di soccorso non si sono mai interrotte: 42 persone sono state estratte vive dalle macerie, secondo quanto riferito dal Ministero dell'Interno albanese.

Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha avuto una conversazione telefonica con il Presidente della Repubblica Albanese, Ilir Meta. Il Capo dello Stato ha espresso il cordoglio per le vittime del terremoto e la solidarietà e la vicinanza al popolo albanese.

E dall'Italia si è subito messa in moto la macchina dei soccorsi. Il ministro della Difesa, Lorenzo Guerini, ha prontamente messo a disposizione, su attivazione della Presidenza del Consiglio dei Ministri, un elicottero C- H47 dell’Esercito e un aereo C-130 dell’Aeronautica Militare per il trasporto in Albania di assetti della Protezione Civile e dei Vigili del Fuoco. "Le notizie che giungono dalla zona di Durazzo per l’emergenza terremoto di queste ore ci riempiono il cuore di tristezza. A tutta la popolazione dell’Albania, Paese storicamente amico dell’Italia, la vicinanza e la solidarietà delle Istituzione Italiane", ha dichiarato Guerini.

Sulla tragedia è intervenuto anche il ministro per i beni e le attività culturali e per il turismo, Dario Franceschini. "Ho appena comunicato al Direttore Generale dell'Unesco, Audrey Azoulay, la disponibilità dei Caschi Blu della Cultura italiani a intervenire in Albania, Bosnia Erzegovina e Grecia per la salvaguardia del patrimonio culturale di quei Paesi duramente colpiti dal sisma che ha interessato la regione dei Balcani", ha spiegato il ministro.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata