Finlandia, giovane ucciso a corteo ultradestra: fermato 26enne
Il 28enne era stato aggredito da uno dei manifestanti di estrema destra

Un uomo di 26 anni è stato fermato in Finlandia perché sospettato dell'aggressione di un finlandese di 28 anni, attaccato durante un corteo di estrema destra a Helsinki lo scorso fine settimana, che è morto venerdì in un ospedale della capitale. Lo riferisce la polizia finlandese. Il 28enne era stato aggredito da uno dei manifestanti di estrema destra dopo che si era fermato davanti al gruppo di dimostranti davanti alla stazione centrale di Helsinki. Il corteo era stato organizzato dal Movimento di resistenza della Finlandia, di estrema destra appunto. Nel Paese, che conta circa 5,5 milioni di abitanti, il sentimento anti immigrati è in aumento: qui nel 2015 sono arrivati circa 32mila persone fra migranti e rifugiati.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata