Filippine, tifone Koppu: salgono a 58 morti, 100mila in centri sfollati

Casiguran (Filippine), 21 ott. (LaPresse/Reuters) - Sono saliti a 58 i morti provocati nelle Filippine settentrionali dal passaggio del tifone Koppu, che sta rapidamente esaurendo la sua potenza ed è stato declassato ad area di bassa pressione. La maggior parte delle vittime, ha riferito alla stampa una portavoce dell'agenzia nazionale di gestione dei disastri, è stata causata dalle inondazioni e dalle frane innescate dal tifone, che ha fatto danni per oltre 141 milioni di dollari a raccolti, case e infrastrutture.

Sono più di 100mila le persone ancora ospitate nei rifugi temporanei allestiti dopo il passaggio di Koppu. Sebbene la tempesta sia stata declassata e stia velocemente perdendo potenza, le autorità continuano a sconsigliare di prendere il mare ai traghetti e ai pescherecci di tre isole settentrionali.

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata