Filippine, scontro Abu Sayyaf-esercito: svizzero fugge da sequestratori

Manila (Filippine), 6 dic. (LaPresse/AP) - Un ostaggio svizzero è riuscito a scappare dai militanti di Abu Sayyaf che lo tenevano sequestrato nelle Filippine, dopo che i soldati dell'esercito di Manila hanno attaccato il campo nella giungla del sud in cui era tenuto. L'uomo, il 49enne Lorenzo Vinciguerra, ha attaccato un comandante de gruppo ispirato ad al-Qaeda per riuscire a fuggire ed è stato ferito da spari. I soldati lo hanno trovato e portato in salvo, fanno sapere fonti ufficiali. "Era ferito ma sta bene, si sta riprendendo in ospedale", ha dichiarato un comandante dell'esercito regionale. Vinciguerra è uno dei due birdwatcher europei sequestrati nella provincia di Tawi Tawi a febbraio 2012. Non è chiaro cosa sia accaduto all'altro ostaggio, un cittadino olandese.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata