Filippine, Obama: Patto militare non è ritorno permanente soldati Usa

Manila (Filippine), 28 apr. (LaPresse/AP) - Il nuovo accordo di sicurezza fra Stati Uniti e Filippine non equivale a un ritorno di forze militari Usa in basi permanenti nel Paese asiatico. Lo ha dichiarato il presidente americano Barack Obama, durante una conferenza stampa a Manila con il suo omologo filippino Benigno Aquino. La Costituzione delle Filippine vieta la presenza di basi permanenti americane nel Paese, dopo la fine del periodo coloniale statunitense nell'arcipelago. L'accordo, firmato poco prima dell'arrivo di Obama nelle Filippine dall'ambasciatore Usa nell'arcipelago e dal ministro della Difesa di Manila, permette alle truppe americane un maggiore accesso alle basi filippine. Lo scopo è aumentare la sicurezza nella regione e assicurare una maggiore rapidità nella risposta a disastri naturali.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata