Filippine: erutta un vulcano, l'enorme colonna di cenere

Ordinata l'evacuazione di circa duemila persone in via precauzionale nella provincia di Batangas, a sud di Manila

L'eruzione di un piccolo vulcano, il Taal, nelle Filippine ha costretto alla fuga i residenti di alcuni villaggi nella provincia filippina di Batangas, a sud di Manila. Un'enorme colonna di vapore e cenere si è levata in cielo, per un'altezza di almeno un chilometro, provocando una pioggia di detriti e piccole rocce nelle aree circostanti il vulcano, che si trova su una piccola isola al centro di un lago, solitamente meta di molti turisti. Le autorità hanno inoltre chiesto alla popolazione di indossare delle maschere. Non si hanno al momento notizie di vittime. Il Taal si trova tra decine di altri vulcani nella zona del Pacifico chiamata "Cerchio di fuoco".