Filippine, centinaia di morti nella città assediata da islamisti
Popolazione in fuga a Marawi City

Centinaia di cadaveri per le strade e la popolazione in fuga sotto il fuoco incrociato di miliziani islamisti ed esercito. Questa la situazione a Marawi City, nelle Filippine, secondo quanto riportato dai media locali. Un politico della città assediata dalle milizie da tre settimane, Zia ALonto Adiong, ha parlato di "500-1000 morti individuati". L'esercito ha confermato la morte di 290 persone fino a questo momento.

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata