Filippine, affonda traghetto al largo isola Burias: 2 morti, 7 dispersi

Manila (Filippine), 15 giu. (LaPresse/AP) - Un traghetto con almeno 70 persone a bordo è affondato al largo dell'isola di Burias, nelle Filippine, per motivi ancora da accertare. Due persone sono morte e sette restano disperse; sono stati invece salvati tutti i 22 membri dell'equipaggio e 39 dei passeggeri. A fornire il bilancio è il vice capo della guardia costiera della provincia di Masbate, Bayani Belesario. Inizialmente la guardia costiera aveva parlato di 57 persone a bordo. L'imbarcazione era partita dalla vicina provincia di Albay e si trovava a oltre metà del viaggio quando si è inclinata sulla parte anteriore e verso destra e infine si è capovolta.

Gli incidenti in mare sono comuni nelle Filippine a causa delle frequenti tempeste e della manutenzione spesso scarsa delle imbarcazioni, oltre che a causa della poca applicazione delle norme di sicurezza. Nel 1987 il traghetto Dona Paz affondò dopo una collisione con una nave cisterna che trasportava carburante e in quell'incidente morirono oltre 4.300 persone. Si trattò del disastro in mare peggiore al mondo.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata