Filippine, 16mila in fuga a causa degli scontri con ribelli islamici

Manila (Filippine), 25 ott. (LaPresse/AP) - Oltre 16mila persone sono fuggite da quattro città nel sud delle Filippine dove le truppe governative stanno combattendo contro i ribelli islamici e gruppi criminali. L'ufficio della Difesa civile filippino ha fatto sapere che circa 10.800 persone sono fuggite da tre città nella provincia di Zamboanga Sibugay. In una di queste città, Payao, forze aeree, truppe di terra e navi della marina militare stanno lottando contro 120 presunti ribelli musulmani e contro criminali accusati di sequestri di persone e di altri reati. Quasi 6mila persone sono inoltre scappate da Al-Barka, nella provincia di Basilan, dove la settimana scorsa hanno perso la vita 19 soldati che combattevano contro ribelli islamici.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata