Femen si denudano davanti premier Tunisia a Bruxelles per Amina libera

Bruxelles (Belgio), 25 giu. (LaPresse/AP) - Nuova protesta del gruppo Femen. Attiviste a seno nudo hanno preso di mira il convoglio di macchine su cui viaggiava il primo ministro tunisino Ali Larayedh, a Bruxelles, per protestare contro la detenzione di alcune componenti del gruppo in Tunisia. Tra loro la blogger tunisina Amina.

Quando il convoglio del primo ministro ha lasciato il quartier generale dell'Unione Europea, dove Ali Larayedh si era recato in visita, due Femen sono salite su una macchina diplomatica, mentre altre due cantavano slogan. I funzionari della sicurezza hanno fatto scendere le donne dalla macchina, e le quattro attiviste sono corse via.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata