Federica Mogherini a Varsavia in primo viaggio da lady Pesc

Varsavia (Polonia), 6 nov. (LaPresse/AP) - Le elezioni che si sono tenute nell'est dell'Ucraina sono "illegali e illegittime" e l'Unione europea potrebbe imporre nuove sanzioni alla Russia al fine di preservare la sovranità territoriale dell'Ucraina. È quanto ha ribadito l'Alto rappresentante per la politica estera e di sicurezza comune dell'Ue, Federica Mogherini, parlando a Varsavia nel corso del suo primo viaggio all'estero da quando ha assunto l'incarico. Mogherini ha aggiunto che della strategia dell'Ue su Russia e Ucraina si discuterà in un incontro dei ministri degli Esteri europei che si terrà il 17 novembre.

"La questione delle sanzioni è sempre sul tavolo", ha detto ady Pesc, spiegando che ogni decisione rifletterà la volontà di tutti e 28 i Paesi membri dell'Ue. Le "cosiddette" elezioni che si sono tenute domenica nell'est dell'Ucraina, apprezzate da Mosca, "sono state un segnale molto negativo" e "la situazione sul terreno è estremamente negativa con nuove vittime ieri", ha proseguito Mogherini.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata