Fbi chiude indagine su Brad Pitt: nessuna accusa per abusi
Le autorità hanno investigato su una presunta aggressione nei confronti del figlio Maddox

L'Fbi ha chiuso senza alcuna accusa nei confronti di Brad Pitt le indagini per presunti abusi su uno dei figli. "Il Bureau ha verificato le circostanze e non continuerà le indagini. Non sono state presentate accuse", ha dichiarato la portavoce Laura Eimiller, in una nota. La notizia arriva due settimane dopo che il dipartimento per l'Infanzia e i servizi familiari della contea di Los Angeles, che indagava sugli stessi fatti, era giunto alla medesima conclusione. Le autorità hanno investigato su una presunta aggressione verbale e fisica nei confronti del 15enne figlio Maddox, durante un volo a settembre, ma le accuse non hanno trovato fondamento dopo le testimonianze di altri membri della famiglia.

Il modo in cui Pitt tratta i figli potrebbero essere tra le motivazioni che hanno portato Angelina Jolie a chiedere il divorzio a settembre, dopo oltre un decennio di relazione con l'attore e appena due anni dopo le nozze. L'attrice chiede l'affidamento esclusivo dei sei figli: tre adottati (il cambogiano Maddox, il vietnamita Pax e l'etiope Zahara) e tre biologici (Shiloh e i gemelli Knox e Vivienne). Lui chiede l'affidamento congiunto. Pitt è venuto a conoscenza della decisione dell'Fbi mentre si trova a Madrid, dove ha presentato assieme a Marion Cotillard il filme 'Allied' di Robert Zemeckis.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata