Facebook: "Post privati resi pubblici"
I post con alcune restrizioni di privacy di circa 14 milioni di utenti di Facebook sono finiti sulla bacheca pubblica, quindi visibili a tutti, a causa di un virus che colpisce i software. Lo ha reso noto il social media, precisando che il problema si è verificato per diversi giorni a maggio. La società ha garantito che l'inconveniente è stato risolto. "Abbiamo risolto la questione e a partire da oggi informeremo tutti coloro che sono stati impattati chiedendo di rivedere i post pubblicati in questo lasso di tempo", ha detto Erin Egan della divisione privacy di Facebook.