Facebook accusata di avere condiviso dati con quattro società cinesi
Nuova bufera su Facebook. Il New York Times rivela che il social network ha siglato nel 2010 accordi per la condivisione dei dati degli utenti con almeno quattro società di elettronica cinesi che producono telefoni e dispositivi elettronici inclusa Huawei. Il colosso delle telecomunicazioni asiatico è nel mirino dell'intelligence Usa che lo ritiene una minaccia alla sicurezza nazionale. Gli accordi, spiega il quotidiano americano, sono ancora in vigore, anche quello con Huawei che Facebook si impegna però a rescindere entro la fine della settimana