Exxon pagherà 1,6 mln per perdita petrolio in fiume Yellowstone

Billings (Montana, Usa), 19 gen. (LaPresse/AP) - La Exxon pagherà 1,6 milioni di dollari per risolvere i problemi ambientali sorti in seguito alla rottura di un oleodotto che ha causato il riversamento di grandi quantità di petrolio nel fiume Yellowstone, in Montana, a luglio scorso. Richard Opper, direttore del dipartimento per la Qualità ambientale dello Stato americano, ha fatto sapere ad Associated Press che si tratta della maggior sanzione mai registrata nella storia dell'agenzia. La compagnia petrolifera, spiega Opper, pagherà 300mila dollari in contanti e spenderà 1,3 milioni in futuri progetti ambientali. La Exxon rimborserà inoltre più di 760mila dollari per le spese di risposta di emergenza al disastro accumulate dalle agenzie di Stato. La compagnia ha anche aumentato a 1.509 barili le stime della quantità di greggio che si è riversata nel fiume nell'incidente avveuto il primo luglio.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata