Eurovision, sale sul palco e mostra il sedere in diretta: rischia 5 anni. Ministro: Vergogna per Ucraina
Il giovane è già stato protagonista di incidenti simili con star come DiCaprio, Madonna, Will Smith, e Kim Kardashian

Rischia cinque anni di carcere l'uomo che ieri sera, avvolto nella bandiera dell'Australia, è salito all'improvviso sul palco dell'Eurovision a Kiev e si è abbassato i pantaloni mostrando in diretta il sedere mentre si stava esibendo la cantante ucraina Jamala, vincitrice della precedente edizione, che ha continuato la sua performance. Lo riferisce su Facebook il ministro dell'Interno ucraino, Arsen Avakov, ricordando che l'articolo 296 del codice penale, nella sua parte terza sul vandalismo con aggravanti, contempla appunto una pena fino a cinque anni di carcere. L'uomo è un cittadino ucraino, Vitali Sediuk, ed è attualmente in custodia della polizia. Avakov ha riferito che domani il giudice deciderà una misura preventiva.

"In risposta alla domanda sull'idiota che ha mostrato il sedere davanti a 200 milioni di telespettatori, stando alle sue parole voleva fare il suo hobby, perché 'lavora ufficiosamente come giornalista provocatore'", ha scritto su Facebook il ministro, che non ha esitato a bollare il fatto come una "vergogna per il Paese". Il giovane, originario di Borispol, è già stato protagonista di incidenti simili con star come Leonardo DiCaprio, Madonna, Will Smith, Bradley Cooper e Kim Kardashian. Dopo essere saltato sul palco di Eurovision e avere mostrato il lato B in diretta, l'uomo ha poi opposto resistenza all'arresto, il che secondo il ministro aggrava la sua posizione.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata