Etiopia, condannati a 11 anni di carcere 2 giornalisti svedesi

Addis Abeba (Etiopia), 27 dic. (LaPresse/AP) - Due giornalisti freelance svedesi, Johan Persson e Martin Schibbye, sono stati condannati a 11 anni di prigione in Etiopia per essere entrati illegalmente nel Paese insieme a un gruppo di ribelli somali, motivo per cui sono stati riconosciuti colpevoli la scorsa settimana di sostegno al terrorismo. Il giudice Shemsu Sirgaga della Corte etiope ha detto che la coppia sarà condannata a 11 anni ciascuno di "carcere rigido". I giornalisti erano stati catturati sei mesi fa dai soldati etiopi durante scontri con i ribelli nella regione dei Somali, nell'est dell'Etiopia, una no-go zone per i reporter. L'Etiopia considera i ribelli un'organizzazione terroristica ed è molto difficile per i giornalisti riuscire a entrare nell'area.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata