Estradizione Assange, la protesta dell'artista cinese Ai Weiwei

L'attivista a Londra: "Qui per mostrare il mio sostegno a Julian"

(LaPresse) L'artista e attivista cinese Ai Weiwei ha organizzato una protesta silenziosa contro la possibile estradizione del fondatore di WikiLeaks Julian Assange, a Londra. "Sono qui per mostrare il mio sostegno a Julian", ha detto parlando fuori dal tribunale, e affermando che il trattamento di Assange somiglia al modo in cui le autorità cinesi reprimono i dissidenti. "Prima cercano di distruggerlo, di sporcare il suo nome, di tirare fuori ogni sorta di strane accuse". Un modo, secondo l'artista, di punire non solo lui ma per mandare un messaggio a "tutti i giornalisti che vogliono denunciare le malefatte dei governi".