Esplosioni in due città nel sud dell'Iraq: 16 vittime

Baghdad (Iraq), 22 lug. (LaPresse/AP) - Sedici persone sono morte in seguito alle esplosioni avvenute al termine della giornata di Ramadan nelle città irachene di Mahmoudiya, a circa 30 chilometri da Baghdad, e Madain, distante 20 chilometri. Lo riferiscono fonti ufficiali. Gli ordigni sono esplosi a pochi minuti di distanza. Nel primo caso, sono saltate due autobombe in un parcheggio per minibus, causando la morte di 10 persone, tra cui due poliziotti, e il ferimento di altre 36. Circa dieci minuti dopo, due bombe sono deflagrate in un mercato all'aperto di Madain, a sudest della capitale. Qui sono morte sei persone, e altre 15 sono rimaste ferite.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata