Esplosione a Riyad, un missile contro il palazzo reale saudita
Lo avrebbero lanciato i ribelli Houthi basati nel vicino Yemen che da tempo si battono contro la monarchia saudita

Esplosione e alta colonna di fumo oggi a Riyad, capitale dell'Arabia Saudita. Si tratterebbe di un missile lanciato, forse, contro il palazzo reale dal gruppo armato Houthi (prevalentemente sciita zaydita) che ha sede nel vicino Yemen ed è apertamente schierato contro il governo yemenita e la monarchia saudita sua alleata. Il missile sarebbe stato intercettato prima di raggiungere il bersaglio.

L'esplosione si è sentita in diverse zone della città e tutti hanno potuto vedere l'alta colonna di fumo nella zona nordest di Riyad. Non si sa se ci sono stati danni a persone o cose.

Gli houthi, appoggiati dall'Iran, hanno ammesso di avere lanciato il missile contro la capitale saudita e in particolare contro il palazzo reale al-Yamama  dove era in corso una riunione di leader sauditi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata