Angela Grignano (Foto tratta dal profilo Facebook)
Esplosione a Parigi, salgono a 4 i morti. L'italiana operata. "L'intervento è andato bene"

Segnali positivi per Angela Grignano, che si è sottoposta ad un intervento di ricostruzione della gamba per scongiurare l'amputazione dell'arto

Sono saliti a quattro i morti per l'esplosione avvenuta sabato mattina nel centro di Parigi, nei locali di una panetteria, a causa di una fuga di gas. Lo riferiscono gli investigatori, spiegando che il bilancio si è aggravato a seguito del ritrovamento sotto le macerie del corpo di una donna dispersa. Le altre tre vittime sono due vigili del fuoco e una turista spagnola, che si trovava nella capitale francese con il marito. Decine i feriti, tra cui l'italiana Angela Grignano.

La giovane di Xitta, frazione di Trapani, si è risvegliata dal coma farmacologico e riconosce i familiari. La ragazza, già operata sabato, si è sottoposta ad un intervento di ricostruzione della gamba destra per scongiurare l'amputazione dell'arto. L'intervento, all'ospedale Tenon di Parigi, è andato bene. Lo ha detto a LaPresse, Nicola Rizzo, sindaco di Castellammare del Golfo, in provincia di Trapani, che ha parlato con il fratello della giovane che si trova a Parigi, don Giuseppe Grignano, vicario parrocchiale della chiesa di San Giuseppe di Castellammare. I medici sono soddisfatti dell'esito dell'operazione, ha spiegato Rizzo, ma al momento non si sbilanciano sul decorso post-operatorio. 

"Hanno chiamato il migliore chirurgo all'ospedale Tenon - aveva spiegato in una telefonata precedente Nicola Rizzo - , il migliore ospedale di Parigi per le operazioni vascolari e di microchirurgia. L'operazione durerà anche più di sei ore. Si tratta di microchirurgia, tenteranno di ricostruire vasi sanguigni, muscolo e pelle, prendendo tutto ciò che serve dalle varie parti del corpo".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata