Erdogan: Rivedere rapporto con Europa fascista dopo referendum
Continua lo scontro tra Ankara e l'Unione europea

Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha annunciato che la Turchia dopo il referendum costituzionale di aprile potrebbe rivalutare le relazioni con l'Europa, che ha descritta come "fascista e crudele", simile a quella precedente alla Seconda guerra mondiale. Ankara, ha aggiunto Erdogan, d'ora in poi non permetterà più a nessun europeo nel suo Paese di compiere azioni di "spionaggio" con vari pretesti.


Fonte Reuters - Traduzione LaPresse

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata