Enrica Lexie, i due marò saranno giudicati in India

Nuova Dehli (India), 18 gen. (LaPresse/AP) - I due marò saranno giudicati da un tribunale speciale a Nuova Dehli. Salvatore Girone e Massimiliano Latorre, riferisce il console generale Salvatore Cutillo, non saranno quindi giudicati in Italia per l'omicidio di due pescatori lo scorso 15 febbraio. Il Governo italiano, aggiunge sempre Cutillo, è soddisfatto che il processo venga spostato dalla regione del Kerala dove avvennero i fatti. Ndtv riporta anche le parole di una delle mogli dei due marò, che dice: "In Kerala o ovunque, vogliamo giustizia. Abbiamo perso un membro della nostra famiglia".

La Corte suprema ha stabilito che il processo debba svolgersi in un tribunale speciale che dovrà essere istituito dal governo centrale, in consultazione con il presidente della Corte suprema, ha riferito l'agenzia di stampa Press Trust of India. Il caso viene quindi sottratto alla giurisdizione dello Stato del Kerala e trasferito nella capitale. Cutillo, dicendosi soddisfatto per la decisione, ha dichiarato: "La Corte suprema ha confermato che il Kerala non ha la giurisdizione di questo caso, in pratica ciò che abbiamo sostenuto dal primo giorno".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata