Elezioni Congo, Hrw: Almeno 24 morti in scontri, altri corpi scomparsi

Kinshasa (Congo), 22 dic. (LaPresse/AP) - L'esercito e la polizia del Congo hanno ucciso almeno 24 persone e ne hanno arrestate decine nei tentativi di soffocare il dissenso e placare i disordini seguiti al contestato voto in cui il presidente Joseph Kabila è stato rieletto. Lo ha fatto sapere Human Rights Watch, spiegando che 20 di loro sono stati uccisi a Kinshasa. Il gruppo per i diritti umani ha aggiunto che il bilancio potrebbe però essere molto più grave. I soldati, infatti, stanno rimuovendo velocemente i corpi dalle strade per nascondere l'estensione delle violenze. Gli agenti hanno sparato nelle strade su gruppi di persone, composti sia da dimostranti, sia da passanti. Secondo osservatori internazionali e locali, le elezioni del 28 novembre hanno mancato di credibilità. Kabila ha già giurato, ma il suo oppositore Etienne Tshisekedi ha in programma di celebrare la propria vittoria domani.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata