Elezioni anticipate in Gran Bretagna
"Voto necessario per la stabilità": la premier britannica Theresa May annuncia a sorpresa le elezioni anticipate nel Regno Unito, fissate l'8 giugno per assicurare stabilità al paese nel processo di uscita dall'Unione europea. "La Brexit è nell'interesse nazionale, ma gli altri partiti si oppongono, il voto si impone per far fronte al clima di divisione seminato dalle opposizioni in Parlamento" spiega il primo ministro Tory che invita a votare per i conservatori. La mozione per andare alle elezioni sarà presentata domani alla Camera dei Comuni.