El Chapo condannato all'ergastolo più 30 anni di carcere

Joaquín Guzman detto "El Chapo", boss del narcotraffico messicano è stato ritenuto colpevole di 10 capi d'imputazione dalla corte federale di Brooklyn, a New York. E' stato condannato all'ergastolo e a una pena aggiuntiva di 30 anni, con l'obbligo di restituire 12,6 milardi di dollari. Il capo del cartello di Sinaloa è ritenuto responsabile per traffico di stupefacenti e numerosi omicidi. Prima della sentenza "El Chapo" ha preso parola in Aula per sostenere che gli sarebbe stato negato un giusto processo e per lamentare le condizioni carcerarie nelle quali è stato rinchiuso, con l'isolamento forzato. Secondo lui "non c'è stata giustizia" nel suo caso.