Egitto, sì prevalgono anche in secondo giorno di referendum Costituzione

Il Cairo (Egitto), 23 dic. (LaPresse/AP) - La nuova Costituzione egiziana è stata approvata con il 71,4% ieri, nel secondo e ultimo giorno di referendum. È quanto emerge dai risultati preliminari diffusi dai Fratelli musulmani del presidente Mohammed Morsi, pubblicati sul loro sito web, quando era stato conteggiato il 95,5% delle schede. Dei 25 milioni di egiziani chiamati a votare ieri nelle province più povere del Paese, solo 8 milioni si sono recati alle urne, circa il 30%. Nella prima giornata di voto, sabato scorso, i sì erano stati oltre il 56%, con un'affluenza del 32%. Ieri, intanto, attivisti per i diritti umani e opposizione hanno nuovamente denunciato brogli e irregolarità. Tra queste l'apertura in ritardo delle urne in diversi luoghi, la presenza di islamisti all'esterno dei seggi per provare a influenzare gli elettori a scegliere il 'sì', il divieto di accesso alle stazioni elettorali ad alcuni osservatori indipendenti.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata